Image Background

VIAGGIO IN INDIA DEL SUD

Creatività per il tempo libero

VIAGGIO IN INDIA DEL SUD

VIAGGIO IN INDIA DEL SUD

Dal Tamil Nadu al Karnataka e poi su fino a Varanasi: alla scoperta del lato più spirituale e rigoglioso del subcontinente.

Sotto lo sguardo di Shiva, tra templi grandiosi e città sante, questo tour dell'India del Sud è il modo migliore per avvicinarsi a una cultura antica e misteriosa, che si evolve tra i retaggi del passato e i colori del presente, e a una spiritualità tutta da vivere.

A Madurai, capitale religiosa del Tamil Nadu, non si può non visitare il tempio-città dedicato a Meenakshi, la moglie del dio Shiva risalente al 15°sec., dove architettura e scultura hanno raggiunto il loro apice: 12 altissimi Gopuram sono ricoperti di statue in stucco dipinto, che rappresentano divinità ed animali a profusione. Nei livelli inferiori si contano circa 4.000 sculture in granito ma il numero totale di sculture e bassorilievi presenti nell'enorme complesso ammonta, secondo la tradizione, a 33 milioni...

Nello Stato del Karnataka sono concentrati alcuni dei templi più affascinanti che esistano in India. Tutt’intorno, campi fertili, colline boscose e foreste tropicali fanno da cornice a un itinerario che, dall’altopiano di Deccan, arriva alla capitale high tech dell’India, Bangalore. Ma è a Mysore che si trova una magnifica residenza dei maharaja con torri e fontane! Poco lontano si trova anche il tempio Sri Chamundeswari dedicato alla dea Kali.

La vera essenza dell'India si respira a Varanasi, sul fiume Gange, la città più sacra dell'Induismo, visitata ogni anno da più di un milione di pellegrini. Era Kashi al tempo dei Veda; divenne poi Varanasi, dal fiume Varuna che scorre a Nord e dall'Assi che scorre a Sud, per essere poi deformata in Benares dagli Inglesi che non sapevano pronuncia.

Varanasi è un'esperienza forte, affascinante e provante. Rara. Si crede che chiunque muoia nel territorio oggi compreso all'interno della Panch Koshi Road, una strada a Nord del fiume Varuna, passi direttamente al regno dei cieli, liberandosi dal ciclo delle rinascite. Potete raggiungere in barca i due burning ghat: Harishchandra Ghat (più piccolo, a sinistra, se siete sul fiume e guardate Varanasi) e Manikarnika Ghat (il più grande campo crematorio di Benares, all’estrema destra della città). Avvicinatevi, scendete, osservate con rispetto. Il Gange accoglie chi va a purificarsi ogni giorno, chi arriva da lontano, anche chi giunge solo una volta ma ormai senza vita. Perché è qui che – chi può permetterselo economicamente – desidera essere cremato. Di fronte a chiunque.

Dettagli programma